Due parole su Animal HeartH

AnimalHeartH nasce con lo scopo di raccontare storie, intrattenere, emozionare e far riflettere, utilizzando due delle forze primarie di questo pianeta: gli animali e la natura.
La terza forza siamo noi umani che, con la nostra capacitĂ  di sentire, possiamo veramente cambiare il mondo attorno a noi.

Con questo, non crediamo che animali e natura significhino esclusivamente musetti simpatici e buoni sentimenti.
Sappiamo benissimo quanto la natura sappia essere violenta e spietata, ma di questo lato non troverai traccia qui semplicemente perchè la violenza come intrattenimento è una della tante devianze a cui siamo quotidianamente sottoposti e, francamente, ci siamo anche un po' rotti.

Incontra il Team

Amelie

Amelie

Direttore Generale
Ci avevano detto che con quel faccino ci avrebbe fatto fare quello che voleva mentre invece non è stato affatto così. Se è nella posizione in cui è arrivata, è esclusivamente merito suo e del programma MBA che ha seguito con profitto negli Stati Uniti.
Bandido

Bandido

Presidente Onorario
Ne ha viste tante nella sua vita, essendo uno dei primi Galgos spagnoli ad arrivare in Italia con il programma adozioni del GACI e, dall'alto dei suoi (splendidamente portati) 13 anni, ci insegna come ricavare sempre il meglio dalle situazioni in cui ci si trova.
Carlotta

Carlotta

Risorsa Umana
E' la parte piĂą umana del team e, se fosse per lei, la casa sarebbe piena di cuccioli, di maialini, di ricci e di opossum. Moglie dell'altro bipede presente nel team, a lei va il merito di aver adottato Bandido e di aver contribuito alla carriera di Amelie.
Federico

Federico

Risorsa Umana
Preferisce correre tra boschi e sentieri piuttosto che lavorare a Milano.. ma gli tocca farlo. Marito della bipede del team, quando la casa sarĂ  piena di cuccioli, maialini, ricci ed opossum, popolerĂ  di cavalli i prati e le colline. Ah.. con i vizi di Amelie lui non c'entra nulla.
Maurizio & Giannetta

Maurizio & Giannetta

Consulenti esterni
Sanno come rimanere con i piedi per terra ed offrono costantemente un punto di vista saldo ed equilibrato su quanto li circonda. Guardare alle situazioni e ai problemi dalla loro prospettiva, ci permette spesso di capire quali sono le vere prioritĂ  nella vita.
Mia

Mia

Talent Scout
Abile esploratrice che si trova perfettamente a suo agio nella giungla del web e sa dove si nascondono i contenuti più prelibati e quando è il momento più proprizio per andarli a scovare. Puntualmente li riporta con orgoglio, anche se a volte c'è in mezzo qualche topo.
Saturnino

Saturnino

Public Relations
Al giorno d'oggi avere le giuste relazioni è quantomai importante e Saturnino sa veramente come coltivare e far crescere il network in maniera professionale. Grazie alle sue doti oratorie, sa sempre qual è la cosa giusta da dire e non rimane mai a corto di argomenti.

E per concludere cosa c'è di meglio che tirare un bel pippone con tanto di citazione?

Su questo pianeta siamo tutti animali. Siamo tutti creature. E gli animali non umani provano sensazioni proprio come noi.
Senza dubbio vi sono delle differenze, poiché gli umani e gli animali non sono uguali sotto ogni aspetto. Ma la questione dell’uguaglianza ha un altro volto.

E’ vero che gli animali non hanno tutti i desideri di noi umani.
E’ vero che essi non comprendono tutto ciò che noi comprendiamo.
Resta il fatto che sia noi che loro abbiamo alcuni desideri in comune e comprendiamo alcune cose allo stesso modo. Il desiderio di cibo e acqua, protezione e compagnia, libertà di movimento e l’istinto a evitare il dolore.
Questi desideri sono condivisi dagli animali non umani e dagli esseri umani.
Quanto alla capacitĂ  di intendere, come gli umani, molti animali non umani comprendono il mondo in cui vivono e si muovono. Altrimenti, non potrebbero sopravvivere.

Quindi, nonostante le molte differenze, vi sono  delle somiglianze.
Come noi, questi animali incarnano il mistero e la meraviglia della consapevolezza.
Come noi, non solo essi sono nel mondo, ma ne sono consapevoli.
Come noi, essi sono i centri psicologici di una vita che appartiene unicamente a loro.

Ci poniamo come signori della Terra, dotati di strani poteri di terrore e misericordia. Ma gli esseri umani dovrebbero amare gli animali, come il saggio ama gli innocenti e il forte ama il vulnerabile.
Quando sussultiamo di fronte alla sofferenza degli animali, quel sentimento parla bene di noi, anche se lo ignoriamo. E coloro che disprezzano l’amore per le creature a noi compagne vedendolo come sentimentalismo, trascurano una parte importante della loro umanità.
Ma essere buoni verso un animale non priva l’essere umano di nulla.
Nella foresta, il Re Lear chiese a Gloucester, “Come vedi il mondo?”
E il cieco Gloucester gli rispose “Lo vedo con i sentimenti.”

Esistono tre forze di vita primaria su questo pianeta.

La natura. Gli animali. E l’umanità.

Noi tutti siamo terrestri.

(liberamente tratto da Earthlings, film documentario caldamente sconsigliato a chi è facilmente impressionabile)